Kunsthaus Tacheles schreibt Offenen Brief (2)

Lettera aperta agli investitori del fondo 31 del Gruppo Fundus, Hotel Adlon e al Sig. Anno August Jagdfeld. Von N.N.

13847

Gentili signori,
abbiamo appreso dalla stampa che nel 2010 la Holding Adlon, come anche nel 2008 e nel 2009, non ha pagato nessun affitto per gli spazi situati nell’ala sud dell’Hotel Adlon. Noi, il Kunsthaus Tacheles di Berlino, vi proponiamo di prendere in affitto tale area per 10.000,00 euro mensili.

Il motivo della nostra offerta è l’imminente sfratto del Kunsthaus Tacheles richiesto dall’agenzia di credito della proprietaria Johannishof Projektentwicklung S.r.l (amministratore delegato Anno August Jagdfeld). Sono stati messi in conto al Kunsthaus più di 17.000,00 euro mensili di affitto, cifra troppo alta per la nostra associazione di pubblica utilità. Né la banca né la JPE sono intenzionati a esonerarci dal pagamento di un affitto, al contrario stanno portando avanti lo sfratto nei confronti del Kunsthaus Tacheles con crescente aggressività.

Perciò la nostra proposta sarebbe la seguente:
con i suoi più di 300.000 visitatori l’anno il Kunsthaus si trasferisce nell’Hotel Adlon. Il centro benessere Day Spa, il China Club e gli altri quattro ristoranti si trasferiscono nei classici ma unici resti dei Friedrichstadtpassage, ovvero nell’attuale Kunsthaus Tacheles. Pensiamo che la Holding Adlon possa trovare i soldi per un affitto qui di oltre 17.000,00 euro, decisamente eccessivo per queste “rovine”, dato che la società di Julius Jagdfeld potrà trarre vantaggi dal fatto che dalla Oranienburger Strasse passeranno fiumi di persone per vedere l‘ “ex” Kunsthaus, perlomeno all’inizio dell’affitto.

Siamo coscienti del fatto che questa richiesta può risultare insolita, ma questi tempi duri richiedono da parte di tutti spirito di sacrificio e creatività di iniziative. In questo senso l’offerta che facciamo noi, ma che in realtà non va a nostro vantaggio, rappresenta sì la perdita del Kunsthaus con tutto il suo successo guadagnato negli anni, ma in cambio rimane la creatività a Berlino Mitte. Quest’offerta rappresenta un appello e un’offerta che facciamo a Voi per superare insieme la “crisi”.

Distinti saluti,
Martin Reiter
(per tutto il team del Tacheles)

Contatti Tacheles: office@tacheles.de

Einen Kommentar schreiben